Conchiglioni alla Norma, ovvero: 25 cose che ho imparato a 25 anni a Roma

Ho camminato per via dei Fori Imperiali, che mi è sembrata sospesa, fuori dal tempo e dallo spazio che riusciamo a percepire.
– Subito dopo, mi sono fatta incantare dal Colosseo. Er Colosseo, hanno precisato 🙂 Famosa meraviglia architettonica della città eterna. Una volta, è stato un bellissimo anfiteatro che ha ospitato una varietà di eventi. Quello che ho imparato a questo proposito c’è, è un sopravvissuto al terremoto!!! Sì, ha resistito al terremoto che ha scosso Roma nel 6 ° secolo, ancora in piedi con orgoglio attirare milioni di visitatori.

-Come tutti sappiamo, Roma è molto turistica e. Il mio entusiasmo pompato e ho voluto esplorare ogni meraviglia.

-Si ritiene che la città è stata costruita da fratelli gemelli, Romolo e Remes, che sono stati allattati da una lupa. Sì, hai letto bene!

-Un’altra cosa sorprendente che ho visto a Roma è la città ha oltre 280 belle fontane. Sono stato benedetto per vedere la famosa ‘ Fontana di Trevi ‘ e ho gettato un paio di centesimi all’interno per segnare la mia presenza. Io, poi ho capito che tutti i centesimi gettati su Trevi saranno spazzati via e donati a una Chiesa. Ho detto che Roma è la casa per quasi 900 chiese?

-Sono uno shopping. Mi piace collezionare oggetti d’antiquariato e souvenir di diversi luoghi che visito. Mentre stavo avendo una conversazione informale con un custode del negozio, ha detto che il mondo il primo centro commerciale mai è stato costruito a Roma secoli indietro con diversi punti vendita.

-Essendo un food blogger, come potrei perdere il cibo etnico di Roma?. Ho assaggiato il vasino divino con carne cotta, pasta con salsa amatriciana e bevuto un bicchiere di vino. Presto si può vedere post sulla preparazione di queste ricette nel mio blog.

-UN sacco di spot fotografici affascinanti riempito la mia memoria mobile e il mio cuore troppo. Il tempo era troppo perfetto per girovagare intorno.

 

– Ho riso. Tanto. E non avevo dubbi, visti i precedenti telefonici con Fede. Ma farlo dal vivo è tutta un’altra cosa 🙂